.

.

lunedì 20 giugno 2011

Recensione: Cuore nero

                                             Cuore nero
                                       di Amabile Giusti



Quando ho iniziato a leggere Cuore nero devo dire che pur essendo scorrevolissimo, la scrittura dell'autrice è formidabile, arrancavo nel portarlo avanti. Fino a 200 pagine ho fatto veramente fatica, mi sembrava di leggere sempre la solita minestra, era un mix tra Twilight e Buffy l'ammazzavampiri: Max ragazzo bello e affascinante ma anche misterioso e strano desidera stare con Giulia, ragazza intelligente che non si apprezza molto e che cerca di mascherare il suo fisico, ma allo stesso tempo non vuole, o meglio non può. Vi domanderete quale segreto misterioso nasconde Max? Ebbene sì è un vampiro. 


Fa capolino nella storia Victor, il quale sembra avere una certa attenzione per la nostra cara Giulia e Max oltre a esserne geloso prova per lui un sentimento più profondo...sarà odio? Fatto sta che da quando Max entra nella sua vita tutto cambia per Giulia, inizia a tralasciare la scuola, la sua migliore amica e tutto quella che la circonda. Max le fa male ripetutamente, la attira a sè ma la respinge altrettante volte senza motivazioni e lei ne soffre fin quando il suo segreto le viene svelato da Victor...


E da qui devo dire che è stata un'ascesa, il libro ha iniziato ad entrarmi dentro e a non permettermi di lasciarlo sino all'ultima parola. Ogni descrizione, ogni dialogo è ben curato e ricercato. Vediamo non la solita storia di vampiri con opposizione bene e male, no sia i vampiri che i cacciatori possono essere il bene e il male allo stesso tempo. Amabile Giusti rivela una grande maestria, non è da tutti scrivere tomi da 500 pagine senza annoiare. 


Giulia è un personaggio che ho ammirato perchè mi ci sono rivista: quell'ironia pungente fa parte anche di me ma come lo è per lei anche per me è solo una facciata. Non mi resta che consigliarvi vivamente di leggerlo e pregare Amabile Giusti per il seguito, SPOILER (perchè penso che tutti vogliano come me il lieto fine!)


Alla prossima recensione.










Giada

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...