.

.

mercoledì 22 giugno 2011

Recensione: Delirio di una notte di mezza estate

                          Delirio di una notte di mezza estate 
                                             di David Safier




        "Ti comparerò dunque a giornata d'estate?
                          Tu sei ben più leggiadro e meglio temperato:
           Ruvidi venti sferzano i soavi boccioli di maggio
                          E il termine d'estate troppo ha breve durata;
           Troppo ardente talvolta splende l'occhio del cielo,
                          E sovente velato è il suo aureo sembiante,
           E ogni bellezza alla fine decade dal suo stato,
                         Spoglia dal caso, o dal mutevole corso di natura:
           Ma la tua eterna estate non potrà mai svanire
                        Né perdere il possesso delle tue bellezze,
           Né la Morte vantarsi di averti nell'ombra sua,
                        Poiché tu crescerai nel tempo in versi eterni.
           Sin che respireranno uomini, e occhi vedranno
                        Di altrettanto vivranno queste rime, se a te daranno vita."




Buongiorno ragazzi! Ho terminato da qualche giorno un romanzo che ho amato veramente tanto. Conoscevo l'autore perchè sentito nominare ma non avevo letto nulla di suo. Quando ho visto in libreria Delirio di una notte di mezza estate ho dovuto assolutamente acquistarlo essendo Sogno di una notte di mezza estate uno dei miei libri preferiti in assoluto. La trama era forse non nuovissima eppure no me ne importava.


Premetto che non c'entra nulla con la celebre opera di Shakespeare e devo dire che va benissimo! Non leggevo un libro così divertente ma allo stesso tempo coinvolgente da molto. Mi ha permesso di prendermi una pausa da tutto e da tutti prendendomi così tanto da terminarlo in poche ore. 


Inizialmente ci troviamo nei giorni nostri con Rosa, un personaggio per cui impazzirete, e i suoi problemi d'amore e di...alcool! Sì perchè per un piccolo cedimento da parte sua Jan, il suo ragazzo l'ha lasciata e nonostante sia passato un pò di tempo lei ci pensa ancora ma lui ha voltato pagina e convolerà a nozze. Lei è disperata, per lei Jan è l'uomo perfetto, l'amore della sua vita e bla bla bla...


Per fortuna c'è Holgi, il suo migliore amico gay, a farla ragionare e proprio grazie ad un suo suggerimento la nostra cara Rosa conoscerà il mago Prospero.  Il mago la aiuterà ad effettuare una regressione per comprendere il senso del vero amore. La cosa va a buon fine solo che si ritrova nel corpo di un uomo che sta per essere infilzato in quel preciso momento e il soggetto in questione è...udite udite...William Shakespeare! In questo modo ci ritroveremo nel passato, tra duelli e bordelli ma la cosa diversa dalle solite regressioni di cui si legge o si vede nei film è che Rosa si impossesserà del corpo del drammaturgo ma potrà comunicare con lui poichè sente la sua voce dall'interno.


Non voglio svelarvi nulla perchè merita di essere letto e preparatevi a scene esilaranti che vi faranno ridere da soli. Già la copertina ispira simpatia! Comunque la scrittura è veramente scorrevole e fluida e i personaggi ben caratterizzati ma soprattutto così diversi tra loro e ben studiati da sembrare persone reali.


Non smetterò mai di consigliarvi questo libro...E voi che ne pensate?










Giada

lunedì 20 giugno 2011

Recensione: Cuore nero

                                             Cuore nero
                                       di Amabile Giusti



Quando ho iniziato a leggere Cuore nero devo dire che pur essendo scorrevolissimo, la scrittura dell'autrice è formidabile, arrancavo nel portarlo avanti. Fino a 200 pagine ho fatto veramente fatica, mi sembrava di leggere sempre la solita minestra, era un mix tra Twilight e Buffy l'ammazzavampiri: Max ragazzo bello e affascinante ma anche misterioso e strano desidera stare con Giulia, ragazza intelligente che non si apprezza molto e che cerca di mascherare il suo fisico, ma allo stesso tempo non vuole, o meglio non può. Vi domanderete quale segreto misterioso nasconde Max? Ebbene sì è un vampiro. 


Fa capolino nella storia Victor, il quale sembra avere una certa attenzione per la nostra cara Giulia e Max oltre a esserne geloso prova per lui un sentimento più profondo...sarà odio? Fatto sta che da quando Max entra nella sua vita tutto cambia per Giulia, inizia a tralasciare la scuola, la sua migliore amica e tutto quella che la circonda. Max le fa male ripetutamente, la attira a sè ma la respinge altrettante volte senza motivazioni e lei ne soffre fin quando il suo segreto le viene svelato da Victor...


E da qui devo dire che è stata un'ascesa, il libro ha iniziato ad entrarmi dentro e a non permettermi di lasciarlo sino all'ultima parola. Ogni descrizione, ogni dialogo è ben curato e ricercato. Vediamo non la solita storia di vampiri con opposizione bene e male, no sia i vampiri che i cacciatori possono essere il bene e il male allo stesso tempo. Amabile Giusti rivela una grande maestria, non è da tutti scrivere tomi da 500 pagine senza annoiare. 


Giulia è un personaggio che ho ammirato perchè mi ci sono rivista: quell'ironia pungente fa parte anche di me ma come lo è per lei anche per me è solo una facciata. Non mi resta che consigliarvi vivamente di leggerlo e pregare Amabile Giusti per il seguito, SPOILER (perchè penso che tutti vogliano come me il lieto fine!)


Alla prossima recensione.










Giada

sabato 11 giugno 2011

ESTRAZIONE GIVEAWAY CUORE NERO

        Buongiorno ragazzi! Come promesso ecco l'estrazione del libro Cuore Nero!
                                                                   La vincitrice è....




                                            Complimenti dada! Controlla la casella di posta!

mercoledì 8 giugno 2011

Libro arbitrio Blog Tour


BLOG TOUR

LIBERO ARBITRIO
Caterina Armentano
0111 Edizioni


Buonasera ragazzi! Vi presento il mio primo blog tour! Il 9 luglio avrò l'onore di ospitare Caterina Armentano, autrice del libro Libero arbitrio.


Ma come ogni blog tour che si rispetti l'autrice sarà ospite per tutta l'estate in diversi blog. Vi lascio le date:


10 GIUGNO “LIBERO ARBITRIO” SARà OSPITE DE “ IL SOVRANO LETTORE” DI Barbara Risoli

http://ilsovranolettore.splinder.com/


20 GIUGNO DA  "MY CAFFè LETTERARIO" DI SARA:

http://mycaffeletterario.blogspot.com


30 GIUGNO DA "LASCIAMI LEGGERE" DI BLACK

http://lasciamileggere.blogspot.com/

9 LUGLIO DA "LA MIA PASSIONE? I LIBRI!" DI GIADA

http://lamiapassioneilibri.blogspot.com/

20 LUGLIO DA "L'ALBERO DELLE GOCCIOLE" DI GIULIA:

http://alberodellegocciole.blogspot.com/



31 LUGLIO DALL' "ATELIER DEI LIBRI" DI GLINDA:

http://atelierdeilibri.blogspot.com/

6 AGOSTO DA " BOOKS OF CLAIRE" DI MISS GABRIELLE: 

http://booksofclaire.splinder.com/

10 SETTEMBRE  DA  "GLORIA'S  LITERARY  CAFè" DI GLORIA:

http://glorialiterarycafe.blogspot.com/





Spero che siate interessati all'iniziativa e se avete delle domande per l'autrice lasciatele in un commento!






Giada

martedì 7 giugno 2011

Indiscrete domande letterarie

Buonasera ragazzi! Scusate l'assenza ma lo studio mi prende un pò troppo, comunque girovagando su youtube ho visto un video tag molto carino ideato da Lady Mija (di cui adoro le recensioni) e ho pensato di postare le domande nel blog...Parto subito:


1) Come scegli i libri da leggere? ti fai influenzare dalle recensioni? Sì e no. Se sono indecisa su un libro allora cerco di capire se in generale è piaciuto, altrimenti se una trama mi piace lo compro a prescindere.
2) Dove compri i libri: in libreria o online? Principalmente in libreria in quanto amo girare e sentire il profumo dei libri ma se ci sono sconti notevoli anche online.
3) Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta? Ho una scorta infinita non vi sto neppure a dire :)
4) Di solito quando leggi? Quando ho un minuto libero, non c'è un momento particolare della giornata per me ogni momento è buono.
5) Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro? Assolutamente no leggo libri corposi ma anche di sole 50 pagine.
6) Genere preferito? Un in particolare non ce l'ho, cerco di spaziare molto per avere un quadro generale su tutto il panorama letterario.
7) Hai un autore preferito? Uno solo? Non direi ma adoro la Austen, Shakespeare, la Rowling, la Kinsella, Zafòn e Dan Brown.
8) Quando è iniziata la tua passione per la lettura? Dalle elementari certamente, ma è diventata sfrenata a 11 anni quando ho letto il primo libro della saga di Harry Potter, da quel momento è stato tutto un crescendo.
9) Presti libri? No, assolutamente no, sono gelosissima dei libri, forse è una mia pecca ma non posso farci nulla.
10) Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme? In genere uno alla volta ma è capitato di leggerne più di uno insieme.
11) I tuoi amici/famigliari leggono? Mia madre legge, adesso un pò meno, per quanto riguarda il resto dei parenti e degli amici non sono circondata da grandi lettori...io sono quella "strana" :)
12) Quanto ci metti mediamente a leggere un libro? Dipende dal tempo che ho, ho letto libri enormi in due giorni ma in questo periodo vado molto a rilento a causa dello studio quindi posso metterci anche una settimana, dieci giorni massimo.
13) Quando vedi una persona che legge (ad esempio sui mezzi pubblici) ti metti immediatamente a sbirciare il titolo del suo libro? Sì, perchè voglio sapere se è un libro che potrei leggere, se l'ho letto, se mi è piaciuto,ecc e per scoprire il titolo non potete immaginare i vari movimenti strani.
14) Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe? No, a questa domanda mi rifiuto di rispondere, un solo libro non si può salvare...
15) Perché ti piace leggere? Bella domanda, forse la più difficile, penso che leggere per me rappresenti un'evasione, è l'unico modo per lasciarmi tutto alle spalle, non pensare a nulla e immergermi in un mondo parallelo. Leggere può farmi piangere, ridere, trepidare, vivere un'avventura...è fantastico.

16) Leggi libri in prestito (da amici o dalla biblioteca) o solo libri che possiedi? No solo libri che possiedo, perchè non voglio pensare alla restituzione ogni libro deve essere letto in un certo momento quindi se è mio in qualsiasi momento posso iniziarlo.
17) Qual è il libro che non sei mai riuscito a finire? Il Fu Matia Pascal, sarà perchè avevo solo 13 anni ma non ero pronta e da allora non l'ho più ripreso in mano, ma prima o poi mi deciderò a farlo.
18) Hai mai comprato un libro solo perché aveva una bella copertina, e cosa ti attrae nella copertina di un libro? Sì mi è capitato con Domeniche da Tiffany di Patterson







e devo dire che non mi ha affatto delusa anzi mi è piaciuto tantissimo ma in genere alle copertine accompagno almeno il titolo e ancora più spesso la trama. Della copertina non c'è qualcosa che mi attira in particolare è lei a chiamarmi.
19) C'è una casa editrice che ami particolarmente, e perché? Sì amo la Tea perchè fa edizioni molto economiche di case editrici importanti e amo la Bur per i classici, le copertine sono favolose.
20) Porti i libri dappertutto (ad esempio in spiaggia o sui mezzi pubblici) o li tieni "al sicuro" dentro casa? No li porto ovunque, il libro lo devo vivere quindi ogni luogo è giusto anche solo per una pagina, ma sto molto attenta affinchè non si rovini, infatti se ci sono sovraccoperte le tolgo.
21) Qual è il libro che ti hanno regalato che hai gradito maggiormente? Sicuramente Le fiabe di Beda il Bardo regalatomi questo Natale da mia sorella.

22) Come scegli un libro da regalare? Non sono solita regalare libri perchè come ho già detto quasi tutti quelli che mi circondano non leggono ma se lo faccio mi baso sui gusti della persona, sui suoi scrittori preferiti oppure se a me un libro è piaciuto in modo particolare non mi faccio problemi e lo compro.
23) La tua libreria è ordinata secondo un criterio, o tieni i libri in ordine sparso? Un criterio dovrebbe esserci ma a causa del poco spazio ormai presente potete anche trovare per esempio tra i classici un horror o un fantasy, comunque di solito li suddivido per genere e all'interno per casa editrice.
24) Quando leggi un libro che ha delle note, le leggi o le salti? Le leggo anche se le odio perchè mi fanno perdere il filo.
25) Leggi eventuali introduzioni, prefazioni e postfazioni dei libri o le salti? No le salto assolutamente, leggo solo la biografia degli scrittori nei classici.





Bene le domande sono finite! Mi sono molto divertita...che ne dite se rispondeste anche voi nei commenti? Ne sarei molto curiosa...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...