.

.

giovedì 29 dicembre 2011

Anteprima Switched-Il segreto del regno perduto di Amanda Hocking

 Amanda Hocking
Switched-Il segreto del regno perduto
Amanda Hocking ha ventisette anni, vive in Minnesota e non aveva mai venduto un solo libro prima del 15 aprile 2010, fino ad allora i suoi romanzi erano stati rifiutati da tutti gli editori americani. Poi li ha pubblicati su Amazon e ha ottenuto un successo senza precedenti, arrivando a vendere oltre due milioni di copie e attirando l’attenzione della St. Martin's Press che le ha offerto un contratto milionario.
I suoi romanzi sono stati definiti un vero e proprio fenomeno del "self-publishing", e secondo il The Observer Amanda è «l'esempio più spettacolare di un'autrice che nel mondo digitale ha trovato una miniera d'oro».
I suoi libri verranno tradotti in 30 paesi. I diritti della saga Trylle sono stati già opzionati da Terri Tatchell, sceneggiatrice di District 9, per la trasposizione su schermo. 


Titolo: Switched-Il segreto del regno perduto
Autrice: Amanda Hocking
Casa editrice: Fazi
Pagine: 334
Prezzo: € 10,00
Uscita: 20 gennaio 2012

Trama: Wendy Everly sa di essere diversa dalle altre ragazze, ha scoperto di possedere un potere oscuro che le permette di influenzare le decisioni altrui, un potere segreto che non può rivelare a nessuno. La scuola della piccola cittadina di provincia in cui si è trasferita con la famiglia, le sta stretta, il rapporto con la madre è conflittuale, tutto sembra insopportabile finché una notte si presenta alla finestra della sua stanza il misterioso e affascinante Finn, da poco in città. L'arrivo di Finn sconvolge il mondo di Wendy. Questo strano ragazzo possiede la chiave de suo passato e le risposte sui suoi poteri e rappresenta la porta d'accesso a un luogo che Wendy non avrebbe mai immaginato potesse esistere.

La trilogia "Trilly" è composta:
(cover originali)

Switched (gennaio 2012) - "Switched. Il Segreto del Regno Perduto" 

Torn di prossima pubblicazione

Ascend di prossima pubblicazione

Il booktrailer...

Hanno detto...

«I suoi romanzi pieni di troll, goblin e favole, che inchiodano il lettore alla pagina, hanno generato nel mercato editoriale quel tipo di eccitazione che non vedevamo dalle serie di Stephenie Meyer e di J.K.Rowling».         
The New York Times

«Forse non conoscete ancora il suo nome, ma Amanda Hocking è la stella nascente dell'editoria digitale». 
Usa Today

Amanda Hocking vive in Minnesota con il suo migliore amico. Scrive romanzi da quando ha 6 anni. Da sempre amante della comunicazione in rete, aggiorna costantemente i suoi seguitissimi profili social: twitter (@amanda_hocking), facebook (/www.facebook.com/amandahockingfans) ed il suo blog ufficiale (http://amandahocking.blogspot.com).





L' autrice sarà in Italia per promuovere il romanzo:
il 23 GENNAIO - APERITIVO VENEZIA
il 25 GENNAIO - APERITIVO MILANO
il 28 GENNAIO - LIBRERIA MONDADORI ROMA(P.zza Cola di Rienzo, 81)

Per essere sempre aggiornati seguite la pagina Faceboook...

mercoledì 28 dicembre 2011

Anteprima Benvenuti in casa Esposito di Pino Imperatore

Pino Imperatore
Benvenuti in casa Esposito 



Titolo: Benvenuti in casa Esposito 
Autrice: Pino Imperatore
Casa editrice: Giunti
Pagine: 272
Prezzo: € 10,00
Uscita: 11 gennaio 2012

Trama: Le avventure tragicomiche di una famiglia camorrista. 
Il rione Sanità, dove è nato il principe della risata Totò, è uno dei più affascinanti e misteriosi di Napoli. Qui vive, con la sua famiglia allargata, Tonino Esposito, orfano di un boss della camorra. Tonino riceve dal clan un sussidio mensile e potrebbe vivere di rendita. Invece si intestardisce a voler imitare le gesta paterne, senza riuscirvi. Perché è goffo, sfigato, arruffone, incapace di difendersi: un antieroe tragicomico, che tra incubi e visioni, ingenuità e imbranataggini, ne combina di tutti i colori. Uno spaccato divertente e allo stesso tempo crudele della Napoli contemporanea, città dalle mille contraddizioni e dalle tante difficoltà, capace però di non perdere mai la speranza in un futuro migliore. 

Le prime pagine del libro qui.


Pino Imperatore è nato a Milano nel 1961 da genitori emigranti napoletani. Vive attualmente ad Aversa, in provincia di Caserta, e lavora a Napoli. Nel 2001 ha ideato e fondato il Laboratorio di scrittura comica e umoristica «Achille Campanile», dal 2005 è responsabile della sezione Scrittura...

Anteprima "Moon dance" A.A.A. Vampiri offresi di J. R. Rain

Buonasera ragazzi! L'anteprima che pisto è della casa editrice Giunti nella collana A (per i più adulti), ma visto il tema trattato può essere benissimo considerato un YA!
J. R. Rain
"Moon dance" A.A.A. Vampiri offresi


Titolo: "Moon dance" A.A.A. Vampiri offresi
Autrice: J. R. Rain
Casa editrice: Giunti
Pagine: 272
Prezzo: € 15,00
Uscita: 11 gennaio 2012

Trama: Moglie, madre, investigatrice privata e... vampiro. Fino a sei anni fa, l’agente federale Samantha Moon era la perfetta mamma moderna con una monovolume parcheggiata davanti a casa. Ma un giorno qualcosa di incredibile ha stravolto la sua vita. Adesso non sopporta la luce del sole, è costretta a indossare occhiali scuri iperfascianti, dormirebbe tutto il giorno mentre di notte è vispa, affamata e fredda come un rettile. Per tutti soffre di una rara malattia della pelle, ma la verità è ben altra. E ora, nella sua nuova attività di investigatrice privata, è alle prese con un caso alquanto intrigante: chi ha tentato di uccidere con cinque colpi in testa Kingsley Fulcrum, l’aitante cliente a cui di tanto in tanto, soprattutto con la luna piena, sfugge un latrato?
Tra un marito impietrito dalla sua repellente metamorfosi e un cyber amico a cui ha confidato tutti – ma proprio tutti – i suoi segreti, l’unica speranza per Samantha Moon di tornare alla normalità è un misterioso medaglione dai poteri magici.

Le prime pagine del libro qui.

Il booktrailer...

J.R. Rain: ex investigatore privato, è ora scrittore a tempo pieno. Oltre ad aver pubblicato romanzi mystery e racconti, è autore di sceneggiature per Hollywood.
A.A.A. Vampiri offresi, di cui Moon Dance è il primo volume, ha venduto solo sul web più di due milioni di copie.

Anteprima La discesa dei Luminosi di Ilenia Provenzi e Francesca Silvia Loiacono

Ilenia Provenzi e Francesca Silvia Loiacono
La discesa dei Luminosi

Damon non approvava la scelta dei Guardiani di seguire le vicende terrestri, ma spiegò al figlio che l’oggetto rinvenuto in Messico era un codice antichissimo, risalente al periodo dei Maya. Temeva che si trattasse di uno strumento di grande potere, in grado di cambiare il corso della storia umana.


Titolo: La discesa dei Luminosi
Autrice: Ilenia Provenzi e Francesca Silvia Loiacono
Casa editrice: Giunti Y
Pagine: 448
Prezzo: € 14,50
Uscita: 13 gennaio 2012

Trama:2012 

L’APOCALISSE È VICINA
e tra le calli di una romantica Venezia si aggira un ragazzo biondo, così bello da non sembrare umano. 
Jude è un abitante di Aurora, un mondo popolato dai Luminosi, creature perfette simili agli dèi, 
ed è venuto sulla Terra in missione per conto del padre. Il potente Damon gli ha ordinato di trovare
un antico codice Maya, l’unico strumento in grado di salvare l’umanità dalla catastrofe che è
stata profetizzata. Durante le sue ricerche Jude si imbatte in Viola, una studentessa ostinata e razionale
il cui passato è legato drammaticamente al codice misterioso. Sullo sfondo della laguna di Venezia, 
delle colline toscane e delle rovine del Messico, i destini dei protagonisti si intrecciano vorticosamente
coinvolgendo non solo altri che come loro sono sulle tracce del codice, ma l’intera umanità.
Un’avventura mozzafiato dove la vendetta e l’amore si sfidano per decidere le sorti del nostro mondo.


LE AUTRICI:
Ilenia Provenzi e Francesca Silvia Loiacono, da anni si guadagnano da vivere con le parole. 
Amiche per la pelle ed entrambe lettrici appassionate di romanzi YA sono al loro esordio narrativo.

domenica 25 dicembre 2011

Tanti Auguri!!!

E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.
E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.
E’ Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi
ai margini della società.
E’ Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.
E’ Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.
E’ Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri.

(Madre Teresa di Calcutta)


venerdì 23 dicembre 2011

Anteprime classici di Gennaio per la Giunti Y


Titolo: Madame Bovary
Autrice:  G. Flaubert
Casa editrice: Giunti 
Pagine: 448
Prezzo: € 7,00
Uscita: 18 gennaio 2012


Titolo: Le relazioni pericolose
Autrice:  P. Choderlos de Laclos
Casa editrice: Giunti 
Pagine: 512
Prezzo: € 7,00
Uscita: 18 gennaio 2012


Titolo: Le affinità elettive
Autrice:  J. W. Goethe
Casa editrice: Giunti 
Pagine: 320
Prezzo: € 7,00
Uscita: 18 gennaio 2012  



Titolo: Amore e psiche
Autrice:  Apuleio
Casa editrice: Giunti 
Pagine: 160
Prezzo: € 7,00
Uscita: 18 gennaio 2012

giovedì 22 dicembre 2011

Anteprima Stolen. Figlia della Luna di Kelley Armstrong

Buonasera ragazzi! Oggi voglio presentarvi un'anteprima interessante. A gennaio per la Fazi verrà pubblicato il seguito di Bitten!



Kelley Armstrong
Stolen. Figlia della Luna


Titolo: Stolen. Figlia della Luna
Autrice: Kelley Armstrong
Casa editrice: Fazi
Pagine: 464
Prezzo: € 14,00
Uscita: 13 gennaio 2012

Trama: Stonehaven, stato di New York. Sotto la superficie della realtà ordinaria si annida un misterioso universo magico popolato da creature soprannaturali: licantropi, streghe, vampiri. Questo è l’universo di Kelley Armstrong e delle sue irriducibili protagoniste, le Donne dell’altro mondo, “Women of The Otherwold”. Ed è qui che vive Elena Michaels, l’unica donna licantropo esistente.Elena è tornata da Clay, il suo compagno mannaro al cui amore si era finalmente arresa in Bitten. Ora il suo compito è monitorare il "web" per assicurarsi che i "bastardi", licantropi che non appartengono al Branco, non attirino troppo l'attenzione su di sé rivelando al mondo l'esistenza della razza mannara. Tutto sembra filare liscio, finché sul sito believe.com, Elena non s'imbatte in un post solo all'apparenza bizzarro: "Licantropi. Vendesi preziose informazioni". Dietro la pubblicazione ci sono due potenti streghe, Page e Ruth Winterbourne, che tentano di avvertirla: Ty Winsloe, un magnate della rete, sta infatti mettendo insieme una collezione privata di specie dotate di poteri paranormali per tentare di distillarne le qualità magiche e venderle, poi, al miglior offerente. Anche Elena cadrà nella rete, ma la sua eccezionale tempra le darà la forza di liberarsi e accettare, finalmente, la sua natura di licantropo.Stolen è la storia di un’evasione mozzafiato, arricchita da singolari elementi fantasy. Azione e un pizzico d’intrigante cultura “mannara” sono gli ingredienti che Kelley Armstrong combina nella fisionomia di Elena: un'eroina dai modi ruvidi, a volte irriverenti, ma di una seduzione che cattura il lettore e lo spinge a seguirla, di episodio in episodio, in un'avventura sempre fuori dall'ordinario.

I primi tre capitoli qui!

Kelley Armstrong, madre di tre figli, vive nella campagna dell’Ontario, dove è nata nel 1968. Oltre che della serie Women of the otherworld, Kelley Armstrong è autrice anche della trilogia young-adult The Darkest Powers, della quale è stato pubblicato The Summoning – Il richiamo delle ombre (Fazi, 2011).

lunedì 19 dicembre 2011

Intervista Barbara Fiorio e nuova estrazione Chanel non fa scarpette di cristallo

Ciao Barbara! Benvenuta nel blog La mia passione? I libri! Grazie per la tua disponibilità...
Ti andrebbe di raccontarti un po’?
Ciao Giada e ciao a tutti i lettori del blog.
Nonostante io abbia un blog e quindi sia avvezza a parlare di me, ti confesso che “raccontarmi un po’” sia più difficile che scrivere un romanzo, ma se devo selezionare alcuni tasselli della mia vita e gettarli sul tavolo, procederò con un’estrazione totalmente casuale.
Dunque, vediamo: ho già compiuto i miei primi quarant’anni, ho pubblicato due libri, adoro le serie tv, ho due gatti, mi piace il cioccolato fondente, non riesco a star ferma se sento rock’n roll, detesto il buonismo, non indosso il rosa, ho la fortuna di avere molti e buoni amici, vedo il mare da casa, ho fatto il classico e in grammatica greca andavo malissimo, preferisco la Francia agli USA ma New York a Parigi, non mi fido di chi non ama gli animali, i Muppets e Star Wars, amo il teatro e adoro Shakespeare, ho finito il latte di mandorle.
Quando avrete unito i puntini fatemi sapere che disegno vi sarà apparso.


Passiamo ora a Chanel non fa scarpette di cristallo...il tuo romanzo. Ti va narrarci brevemente di cosa parla?
Parla di tre ragazze speciali che sfuggono al lieto fine per precise ragioni, nonostante il Destino abbia piani ben diversi per loro. Parla dei loro amici e della loro amicizia, parla di chi incrocia le loro storie e ne rimane coinvolto, parla di un patto misterioso stipulato in un tempo lontano, parla di favole e di realtà e sì, parla anche d’amore, ma non solo.


Com'è nata la storia?
L’abbiamo scritta io e i personaggi. Prima sono arrivati loro, soprattutto le tre protagoniste, e quando sono stati pronti ci siamo messi tutti davanti allo schermo e abbiamo cominciato a raccontare cosa succedeva. A turno fino alla fine.


C'è qualche personaggio del tuo romanzo a cui ti senti più vicina?
Credo ci sia qualcosa di me in ciascun personaggio, almeno nei principali, dalla Vecchia a Zorro, dalla Nonna al Destino, ma sicuramente io sono un cocktail delle tre protagoniste, con un 60% di Beatrice, un 30% di Maddalena e un 10% di Penelope.

Qual è il personaggio di cui più ti è piaciuto scrivere?
Senza dubbio Zorro. Quando entrava lui in scena mi divertivo un mondo. Lo avevo molto presente nella mia testa perché ho avuto il privilegio di avere un gatto così per sette anni e quindi sapevo perfettamente cos’avrebbe combinato a seconda degli eventi e come avrebbe ragionato in presenza di umani e non. Forse è il personaggio meno inventato della storia e questo è buffo, trattandosi di un gatto e neanche un gatto qualunque.

A che tipo di lettori credi sia principalmente adatto il tuo romanzo?
Il titolo e la copertina richiamano un pubblico molto preciso: quello femminile e particolarmente attratto dal romantico. Se si oltrepassa quella “barriera”, secondo me si scopre che può piacere anche ai non amanti del genere. Per esempio è piaciuto a molti uomini che lo hanno letto, forse per la sua dose di ironia. E’ un libro rilassante, contiene un lieto fine, cerca di non essere stucchevole ma ha la sua dose di fiabesco e poi c’è un gatto e quando c’è un gatto che gira per la storia non si può sapere cosa potrebbe succedere. E a chi.

Progetti per il futuro?
Scrivere minimo una decina di romanzi tra cui almeno un best seller che mi renda ricca e famosa. Tra le due meglio ricca, così posso continuare a scrivere liberamente ;)
Battute a parte, sto scrivendo un nuovo romanzo e un altro già scritto sta tamburellando impaziente in un cassetto.

Quando e com'è nata la tua passione per la scrittura?
Quando ho imparato a leggere e scrivere, direi. E’ una passione che ho fin da piccola, fin dalla prima o seconda elementare, scrivere è un canale non solo d’espressione ma di emozione, come per altri può esserlo dipingere, ballare o, che so, comporre musica.

Dove ti piace scrivere? C'è un momento della giornata in particolare?
Io scrivo al computer, le mie dita vanno veloci e le idee passano direttamente attraverso i tasti, mentre scrivere a mano mi rallenta molto, questione di abitudine. Avendo un portatile mi basta essere seduta davanti a un tavolo, meglio se con la luce del sole e con spazio davanti.
Quando non lavoro, amo scrivere di mattina e nel primo pomeriggio, di notte fatico, ho bisogno della mente riposata per lasciarla andare. Ma la cosa davvero importante è essere da sola o con persone davvero molto, molto discrete e silenziose intorno, meglio se invisibili J
La musica di sottofondo invece mi piace, anche se quando poi attacco a scrivere me ne dimentico.

Quali sono i tuoi autori preferiti? E i libri?
Tra i miei scrittori preferiti, in ordine totalmente casuale: Fedor Dostoevskij, William Shakespeare, Lewis Carroll, Michael Ende, Oscar Wilde, Matt Ruff, Christopher Moore, Terry Pratchett, J.K. Rowling, Gabriele Romagnoli, Tonino Benacquista. E sicuramente ne sto dimenticando altri.
Tra i miei libri preferiti dirò alcuni classici e alcuni invece recenti, quindi più soggetti a cambiare posizione, ma partiamo dal presupposto che sebbene ora mi diverta molto con la narrativa più “eccentrica”, mi sono goduta immensamente gli antichi e i grandi scrittori degli ultimi secoli. Alcuni libri a cui sono particolarmente affezionata sono: Delitto e castigo, L’idiota, Il Maestro e Margherita, Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, La casa delle Anime, La Storia Infinita, American Gods, Saga, Il Vangelo secondo Biff e moltissimi altri ma se vado avanti non mi fermo più.

Cosa rappresentano per te i libri?
Un mondo parallelo pieno di amici con cui passare dell’ottimo tempo. Per questo non perdono un libro scritto male. Sono più indulgente con le storie poco interessanti ma scritte benissimo, piuttosto che con storie potenzialmente meravigliose ma scritte in modo banale, infantile, superficiale o peggio ancora grammaticalmente e sintatticamente scorretto.

Si avvicina Natale: vuoi consigliarci qualche bel romanzo da leggere o da regalare?
Io amo regalare libri che ho letto e che mi sono particolarmente piaciuti, ovviamente cercando di avvicinarmi il più possibile ai gusti delle persone a cui li dono. Ne ho regalati moltissimi e farne l’elenco completo mi riesce difficile ma penso ci siano alcuni libri che davvero dovrebbero leggere tutti e a spanne direi che sono quelli che ho dichiarato come i miei preferiti, poco fa.
Poi dipende: volete ridere in modo intelligente? Tutta la saga delle Guardie di Terry Pratchett è imperdibile. Volete regalare un libro a qualcuno che non ama il fantasy o le romanticherie ma legge molta narrativa? Di recente ho trovato meravigliosi L’aiuto di Kahtryn Stockett, l’Artista di
Gabriele Romagnoli, La battuta perfetta di Carlo D’Amicis, Rembò di Davide Enia, Atlante di geografia umana di Almudena Grandes, per dirne alcuni. Più cinico ma strepitoso Magic Kingdom di Stanley Elkin, poetico Big Fish di Daniel Wallace. E magari regalate o regalatevi una copia di Chanel non fa scarpette di cristallo ;)

Cosa consiglieresti agli/alle aspirati scrittori/scrittrici?
Di leggere moltissimo, prima di tutto. Di scoprire nuovi autori e nuovi stili, di arricchirsi coi classici della letteratura, senza per questo disdegnare la narrativa più mainstream purché di qualità, e di non limitarsi ai cosiddetti generi, ma ampliare il più possibile le proprie letture, formandosi uno spirito critico.
E poi di osservare ed essere curiosi, di raccontare ciò che si nota, ciò che colpisce, di capire quale sia la propria chiave di lettura, se ironica, romantica, cinica, spietata, non importa quale purché sia la propria.
Infine di essere sinceri, quando si scrive. Che non significa “raccontare la realtà dei fatti”, quello è fare giornalismo ed è un’altra cosa, ma anche nell’invenzione più fantasiosa non scimmiottare un tipo di scrittura, non rincorrere il consenso, non ammiccare, non ostentare nozionismi. Scrivete come se mandaste una mail alla persona che vi conosce meglio, con cui non dovete filtrare troppo, con cui potete parlare liberamente. E poi abbiate il coraggio di tagliare il superfluo, anche se vi piaceva da matti quella battuta che volevate a tutti i costi far dire a quel personaggio benché non fosse indispensabile al racconto. La userete un’altra volta ;)

E' il momento di salutarci e io ti ringrazio ancora, è stato un vero piacere. Vuoi concludere con una bella dedica ai tuoi lettori?
Grazie a te e grazie a chi sta leggendo quest’intervista.
Mi farebbe piacere fare una dedica non solo ai miei lettori ma a tutti i lettori, perché anche se in spazi come questo siamo tutte persone che amano leggere, in realtà non siamo poi in molti, purtroppo. Leggere ci allena agli orizzonti aperti, ci svela altri mondi, altre culture, altri modi di pensare, ci prepara al confronto e ci nutre la mente. Certo, la vita va vissuta e non solo letta, ma il tempo speso a leggere un buon libro non sarà mai tempo perso.
A tutti voi, buona lettura. Sempre.


Ringrazio infinitamente Barbara per l'intervista concessami e vi lascio con la nuova estrazione del romanzo Chanel non fa scarpette di cristallo.



La vincitrice è....




Cate!
Complimenti!!
Contattami il più presto possibile: saetta9@hotmail.it
(se non dovessi avere notizie entro una settimana effettuerò un'altra estrazione!)


venerdì 16 dicembre 2011

Anteprima: Firelight- La ribelle di Sophie Jordan

Sophie Jordan
Firelight - La ribelle

UNA VERITÀ TROPPO A LUNGO CELATA, NEMICI MORTALI, UN AMORE IMPOSSIBILE: LA PRIMA PUNTATA DI UNA NUOVA TRILOGIA DI GRANDE SUCCESSO LA CUI PROTAGONISTA È UNA RAGAZZA DRAGO.
I DIRITTI DEI LIBRI SONO STATI VENDUTI IN 17 PAESI E PRESTO CI SARA’ UN ADATTAMENTO CINEMATOGRAFICO



Il booktrailer...


Titolo: Firelight - La ribelle
Autrice: Sophie Jordan
Casa editrice: Piemme Freeway
Prezzo lancio: € 9,90
Uscita: Primi di gennaio 2012

Trama: Discendono dai draghi. Sono dei mutaforma che hanno sviluppato la capacità di apparire umani per sfuggire ai cacciatori. Vivono nascosti nelle foreste remote, volando solo di notte, dispiegando le ali quando nessuno può vederli. Sono i draki.
Jacinda è il tesoro del suo branco, l’unica capace di soffi are ancora fuoco. Ma dopo aver infranto per l’ennesima volta le regole che proteggono la vita della sua comunità, Jacinda viene esiliata con la madre e la sorella. Sepolta in una anonima cittadina, costretta a mantenere l’aspetto umano con il rischio di dimenticare
la sua vera natura, la bellissima draki si ritroverà proprio nella stessa scuola del suo giovane e affascinante cacciatore. È possibile una simile coincidenza?
Oppure il cacciatore non è quello che la sua famiglia vorrebbe far credere?

SOPHIE JORDAN
Pseudonimo di Sharie Kohler, ex-insegnante d’inglese, già autrice di molti romanzi d’amore
Avon. Con il suo vero nome ha pubblicato per Simon&Schuster una trilogia paranormal romance con protagonisti dei licantropi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...