.

.

martedì 24 luglio 2012

Anteprima: Le parole del nostro destino


Beatriz Williams
Le parole del nostro destino

Un incontro che cambia la vita
Una lettera nascosta tra le pagine del tempo
Una passione che non conosce confini

«Un romanzo straordinario, che si è aggiudicato
ben due Romance Writers of America Award
prima ancora di essere pubblicato.
Non lasciatevelo scappare!»
LIBRARY JOURNAL

«La storia indimenticabile di un amore
che non conosce confini.»
PUBLISHERS WEEKLY



Titolo: Le parole del nostro destino 
Autrice: Beatriz Williams
Casa editrice: Nord
Pagine: 468
Prezzo: € 17,60 
Uscita: 6 settembre


Trama: Amiens, Francia, 1916. Incurante della pioggia battente, una donna è in attesa fuori della cattedrale. Tra i fedeli raccolti in preghiera, c’è il capitano Julian Ashford, l’uomo per cui lei ha sacrificato ogni cosa e che tuttavia non rivedrà mai più. Quando tornerà in trincea, Julian morirà. Ma lei è lì per riscrivere il loro destino. Il nome della donna è Kate…
New York, oggi. Incurante del gelo, una donna è in attesa davanti alla porta di Julian Laurence: sebbene sia la vigilia di Natale, deve consegnargli dei documenti urgentissimi. I due si sono conosciuti il giorno precedente, eppure, quando lei entra in casa, lui si comporta come se l’aspettasse da sempre, come se l’amasse da sempre. Ricambiare quell’amore le sarà facile: Julian è uno degli uomini più ricchi e affascinanti di Manhattan, è romantico, appassionato, intenso. Per qualche mese, la vita diventa un sogno da cui non ci si vorrebbe svegliare mai più... Ma poi, dal nulla, spunta un libro: la biografia di Julian Ashford, un prezioso volume corredato di foto e di lettere scritte dal celebre poeta-soldato durante la prima guerra mondiale. La donna non ha dubbi: la calligrafia elegante e ordinata, gli occhi gentili, il volto che s’intravede sotto il berretto sono del suo Julian. E quel libro sta per segnare il loro destino. Il nome della donna è Kate…
In un turbine di sentimenti e di misteri, di speranze e di passione, Le parole del nostro destino racconta la storia di un amore vero, un amore unico, un amore eterno.

Beatriz Williams si è laureata a Stanford e ha conseguito un master in Economia alla Columbia University. Ha lavorato per anni come consulente per la comunicazione di diverse aziende, sia a New York sia a Londra, ma la sua vera passione è sempre stata la narrativa, come dimostrano i
numerosi racconti che scriveva di nascosto a casa e in ufficio. Le parole del nostro destino è il suo primo romanzo. Attualmente vive sulla costa del Connecticut con il marito e i quattro figli.

«Non avrei mai scritto Le parole del nostro destino se, nel lontano 1992, non avessi dovuto sostenere un esame di Storia contemporanea, che ha acceso in me la passione per il periodo della prima guerra mondiale. In un certo senso, il personaggio di Julian è nato allora, anche se ci sono voluti molti anni prima di riuscire a dargli un volto e un nome. È successo nel luglio del 2007, durante un incontro di giovani scrittori. All’improvviso, la sua immagine si è materializzata nella mia mente: era come se potessi vederlo, Julian, coi suoi capelli biondi e la divisa da ufficiale, che camminava per le strade della New York dei giorni nostri. Da quel momento, non ho smesso un secondo di scrivere e, dopo due anni di fatiche e notti insonni, finalmente ho concluso la stesura del manoscritto. La strada però era ancora lunga: dovevo trovare un editore.Per fortuna, uno dei primi agenti cui ho mandato il testo, Alexandra Machinist, se n’è innamorata all’istante e in brevissimo tempo mi sono ritrovata con un contratto di pubblicazione per una delle maggiori case editrici del Paese. E, pochi mesi dopo, sono arrivate le offerte degli editori stranieri. Ora che finalmente Le parole del nostro destino sta per raggiungere le librerie di tutto il mondo, mi sembra un sogno diventato realtà…»BEATRIZ WILLIAMS

Luglio con Leggereditore

Rosie Thomas
I ricordi della casa sul lago


Un affresco esotico, avventuroso e indimenticabile dell’ India e del suo fascino ineguagliabile, raccontato attraverso due generazioni di donne e una storia di solidarietà ed amicizia, di segreti di famiglia, di amori proibiti sullo sfondo della Seconda Guerra Mondiale in Kashmir.



“Una delle più grandi autrici in circolazione.”
 Daily Express

“Una narratrice superba” 
Cosmopolitan

“La prosa impeccabile unita alla consapevolezza di chi conosce a fondo l’animo umano e la natura dell’amore, fanno di questa storia una lettura imperdibile.” 

The Times

Titolo: I ricordi della casa sul lago
Autrice: Rosie Thomas
Casa editrice: Leggereditore
Pagine: 480
Prezzo: € 14,00 
Uscita: 26 luglio


Trama: Un segreto di famiglia nascosto fra le pieghe di uno scialle di ineguagliabile bellezza. Una foto ingiallita dal tempo ritrae quattro donne, cosa le unisce? Mair Ellis, dopo la morte del padre, decide di partire alla volta del Kashmir per ripercorrere la storia della sua famiglia e dei suoi nonni, affrontando un viaggio che cambierà la sua vita per sempre.
L’india degli anni ’40 del Novecento si alterna ai volti e ai colori dell’India di oggi, Ellis per scoprire la verità dovrà tessere i fili di una storia troppo a lungo taciuta, facendone riaffiorare il finale perduto...

Rosie Thomas è un'autrice bestseller sia nel Regno Unito che in diversi Paesi europei. La sua grande passione per i viaggi e le escursioni l'ha portata a scalare le Alpi e l'Himalaya, ma anche a trascorrere un periodo in una stazione di ricerca in Antartide e a percorrere l'antichissima via della seta.

Karen Marie Moning
La maledizione della luna nera


Il segreto di un libro oscuro e dimenticato, una città dove il passato sembra rivivere con forza e il sentimento che unisce i due protagonisti a caccia di verità, sono i giusti ingredienti per il nuovo e attesissimo grande successo della serie Fever di Karen Moning.

“Una delle grandi firme del romance attuale.” 
The New York Times

“Una serie sublime, destinata a durare.” 
Publishers Weekly


“Un mix seducente di mitologia celtica e suspense allo stato puro.”
Chicago Tribune

Titolo: La maledizione della luna nera
Autrice: Karen Marie Moning
Casa editrice: Leggereditore
Pagine: 336
Prezzo: € 10,00 
Uscita: 26 luglio

Trama: Una Dublino piovosa, oscura e inquietante è il teatro di una caccia che si fa sempre più dura e implacabile. MacKayla Lane è ancora sulle tracce del Sinsar Dubh, un libro antico, potentissimo e misterioso, e per cercarlo si è trasformata in una predatrice spietata. Lei è l’unica a poter ‘sentire’ il Libro, e la sua dote attrae inesorabilmente altri cacciatori: Gerico Barrons, dalla sensualità prorompente, che vorrebbe acquisire i poteri magici del Libro, V’lane, dalla bellezza sovrannaturale, e che lo vorrebbe per consegnarlo alla sua Regina, e infine Rowena, la Gran Signora delle veggenti sidhe, la stirpe di cui anche Mac fa parte. A cosa dovrà arrivare Mac per contrastare questa minaccia terribile? Di chi si può veramente fidare? Con i suoi poteri, la sua forza e la sua intelligenza riuscirà a salvare l’umanità e a portare la Luce in un mondo che appare sempre più buio e oscuro?

Karen Marie Moning è nata in Ohio. I suoi romanzi hanno scalato le classifiche più prestigiose, New York TimesUsa TodayPublishers Weekly. In Italia ha riscosso il favore del pubblico con i romanzi della serie Highlander – Amori nel tempoTorna da me e L’ultimo dei templari – e con i primi due titoli della serie FeverIl segreto del libro proibito e Il mistero del talismano perduto, tutti pubblicati in questa stessa collana.

Kathleen Mcgregor
La sposa spagnola

Nel Mar dei Caraibi, un pirata coraggioso e senza scrupoli e una donna affascinante e di rara bellezza si incontrano... e il loro destino cambierà per sempre. Avventura, emozioni e un’accurata ricostruzione storica fanno di questo romanzo un’imperdibile lettura!

“Un romanzo affascinante, soprattutto per le sue descrizioni marinaresche e piratesche quanto mai credibili.” 
Franco Forte

“Alcuni hanno definito questa autrice la Wilbur Smith italiana e non si può che essere d’accordo con loro. Pur scrivendo appassionanti storie d’amore, le sue ambientazioni sono adrenaliniche e dense di emozione. Duelli, battaglie, arrembaggi. Il mare non ha segreti, per lei...” 
Romance Magazine



Titolo: La sposa spagnola
Autrice: Kathleen McGregor
Casa editrice: Leggereditore
Pagine: 560
Prezzo: € 12,90 
Uscita: 26 luglio

Trama: Sullo sfondo di paesaggi esotici, dalla bellezza incantatrice, si snodano le vicende del pirata John McFee, uomo senza scrupoli, dal passato oscuro e controverso. Il suo cammino lo porterà a combattere aspramente durante la presa di Panama, a vivere tra gli indios della giungla e a solcare i mari verso l’isola di Barbados. Soprannominato il meticcio dagli occhi di ghiaccio, John vedrà le sue difese sciogliersi al sole dei Caraibi, quando una misteriosa quanto attraente donna farà irruzione nella sua vita. Tuttavia Soledad è restia a fidarsi... la semplice vicinanza dell’uomo la terrorizza, lasciandola senza respiro.
Riuscirà il sentimento, quello puro, a scalfire l’animo inquieto di un pirata fin troppo avvezzo a selvaggi ammutinamenti e a bufere inarrestabili?

Kathleen McGregor è una scrittrice di rara intensità e maestria, capace di fondere l’avventura e la passione con l’esatta documentazione storica. I suoi romanzi, pubblicati da Mondolibri e a Harlequin Mondadori, sono un inno alla libertà, e a ogni pagina riescono a far appassionare il lettore trascinandolo in un viaggio dalle atmosfere esotiche e avvincenti. Per queste edizioni è uscito, nel 2011, Corinna. La regina dei mari.

Susan Elizabeth Philips
Heaven Texas - Un posto nel tuo cuore

Dall’autrice del best seller Il gioco della seduzione, arriva in libreria un nuovo romance sensuale e divertente. Susan Elizabeth Philips è stata vincitrice dei celeberrimi RITA Awards con tre diversi romanzi.

“Ogni suo romanzo è un successo.”
New York Times

“Susan Elizabeth Phillips è insuperabile!”
 Jayne Ann Krentz

“Una splendida voce femminile nella narrativa contemporanea.”
 Linda Barlow


Titolo: Heaven Texas - Un posto nel tuo cuore
Autrice: Susan Elizabeth Phillips
Casa editrice: Leggereditore
Pagine: 368
Prezzo: € 10,00 
Uscita: 26 luglio


Trama: Dopo aver ormai compiuto trent’anni, Gracie Snow decide di lasciarsi alle spalle un’intera vita trascorsa nella casa di cura dei suoi genitori, accettando un’offerta di lavoro a Hollywood come assistente di produzione. Subito però le viene affidato un incarico difficile: deve convincere Bobby Tom Denton, un affascinante ex-giocatore di football, a presentarsi sul set per iniziare le riprese del suo primo film. Così Gracie, goffa e bruttina ma straordinariamente intelligente, entra in contatto con un mondo fatto di party selvaggi, donne con un fisico mozzafiato, jet privati e alberghi lussuosi. Dopo qualche fraintendimento e un buffo spogliarello improvvisato, Gracie riesce a convincere bobby a farsi accompagnare nella sua città natale, Telarosa, dove avranno luogo le riprese del film. Ma a Telarosa tutti cercano in qualche maniera di ottenere qualcosa da lui. Il futuro di Bobby e della città potrebbe essere salvo, ma solo a patto che Gracie accetti una scandalosa e seducente condizione...

Susan Elizabeth Phillips è una delle maestre del romanzo femminile internazionale. I suoi 20 romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche Usa, conquistando anche quelle di paesi come la Germania e il Regno Unito. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell’animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità. Leggereditore ha già pubblicato Il gioco della seduzione.

Roberta Ciuffi
Il segno delle tenebre

Dopo il successo di Un cuore nelle tenebre, Roberta Ciuffi torna in libreria con un nuovo romanzo paranormal ambientato nel mondo dei Lykaon.

“Una perfetta favola dark, sensuale, romantica e dolcissima.”
La mia biblioteca romantica


Titolo: Un segno nelle tenebre
Autrice: Roberta Ciuffi
Casa editrice: Leggereditore
Pagine: 496
Prezzo: € 12,90 
Uscita: 26 luglio

Trama: Una ragazzina sta tornando a casa dal lavoro. È sera, è buio. Da un portone sbucano due braccia che l’attirano all’interno. Lei grida, ma l’assalitore riesce a immobilizzarla e azzittirla. Quando tutto sembra perduto, un ringhio risuona nello scantinato, e un lupo si avventa sulla schiena dell’uomo. Poco tempo dopo, Maura Coulter, insanguinata e sconvolta, fa il suo ingresso all’Hôtel de Clercy, questa volta sotto spoglie umane. Non c’è tempo da perdere, perché quella sera la donna incontrerà il suo peggior nemico, ma anche colui che minaccia di conquistare per sempre il suo cuore. Si tratta del principe Maksìm Andreievic Balanov, rampollo della famiglia che per diversi secoli ha contrastato quella dei Coulter. Tuttavia è giunto il momento di una tregua... anche se la posta in gioco è troppo alta, e l’intera stirpe dei Lykaon rischia di essere annientata per sempre.



Roberta Ciuffi è un’autrice che, con pennellate decise e delicate, è in grado di dipingere un mondo oscuro e penetrante, restituendo al pubblico una versione tutta italiana del genere paranormal. Dopo anni di successi in edicola, con il primo volume della trilogia dei Lykaon, Un cuore nelle tenebre (Leggereditore), ha conquistato critica e lettrici confermando le sue capacità di grande narratrice del romance.

venerdì 20 luglio 2012

Recensione: Segreto inconfessabile


Recensione: 

Ho terminato il libro in soli due giorni nonostante la mole non sia da sottovalutare, eppure, come spesso accade, non è la scorrevolezza che fa di un libro un capolavoro. Certo la scrittura è abbastanza buona ma è il contenuto in sè che che non mi ha convinta. 


Sulla scia della trilogia del momento, 50 sfumature di grigio, che personalmente non ho letto, anche la Leggereditore ha voluto pubblicare Segreto inconfessabile con la sua tematica della sottomissione e del bdsm. Purtroppo in un libro quello che dovrebbe risaltare è un minimo di trama che qui solo si intravede poichè su 400 e passa pagine è presente in neanche 100 pagine: lui militare bello che non si compromette con nessuna si innamora di lei poliziotta in pericolo, leggermente in sovrappeso, e tenterà di proteggerla a tutti i costi anche contro la sua "ferma" volontà. 


Il libro nel suo complesso non è assolutamente male ma il problema sono i due protagonisti: Kata e Hunter. Li ho trovati senza una vera personalità e troppo incoerenti. Lui ci viene presentato come un uomo tutto d'un pezzo e con uno sguardo fuggevole è completamente perso per lei tanto da sposarla nel giro di neanche 20 pagine? Lei invece ha lottato per la sua indipendenza e ne è totalmente fiera ma basta un suo cenno, una sua avance, un suo comando e lei crolla? No, troppo inverosimili per i miei gusti.


Ribadisco il libro in sè è comunque una lettura piacevole e l'azione che le fa da sfondo non guasta anzi sarebbe dovuta essere trattata meglio e con più cura per questo non me la sento di bocciarlo. Lo consiglio alle amanti del genere e a cui la sottomissione, seppur solo sessuale, non dà alcun fastidio, io i prototipi maschio=dominatore e donna=sottomessa non li condivido ma naturalmente sono solo opinioni!


E voi che ne pensate di questo genere? Avete letto qualcosa? 

giovedì 19 luglio 2012

Recensione: E finalmente ti dirò addio


Recensione:

Cosa faresti se potessi ricominciare tutto da capo?

Sam ha la vita che ogni adolescente americana sogna: è una delle ragazze più ambite e invidiate del liceo, ha tre migliori amiche con cui condivide tutto e Rob, un ragazzo a cui poche possono ambire. La vita di Sam però sta per prendere una tragica piega: morirà in un incidente d'auto e vivrà il suo ultimo giorno ben sette volte.

Sette giorni che nonostante inizino allo stesso modo saranno differenti l'uno dall'altro poichè ogni scelta differente di Sam avrà una conseguenza diversa. Conosciamo la protagonista come un'odiosa ragazzina che non si preoccupa dei sentimenti altrui, che disprezza il prossimo e cura solo il proprio look e la propria vita mondana.

La consapevolezza della propria imminente morte la porterà a riconsiderare la propria vita e tutti i "valori su cui è fondata". Maturerà e rivedrà i propri affetti tra cui quello per il proprio ragazzo. Rivivere lo stesso giorno però non ha solo questo scopo e ben presto le sarà chiara la propria "missione".

"E finalmente ti dirò addio" è un libro scritto per adolescenti e come tale lo si denota in svariati punti ma è un romanzo che per il tema trattato riesce a soddisfare qualsiasi tipologia di lettore. Permette con la sua semplicità di porsi domande a cui trovare una risposta non sempre è semplice. Scorrevole e mai ripetitivo ha soddisfatto a pieno le mie aspettative aiutato anche da un finale che non ci si aspetta!

venerdì 6 luglio 2012

Autopubblicazioni: Adudan di Dario Guiardi

Dario Giardi
Adudan

Adudan è il romanzo d'esordio di Dario Giardi.
Una storia d'amore, capace di trasportarvi in un viaggio ricco di azione, poesia e passione. Un romanzo innovativo che fonde il genere fantastico, l'urban fantasy e il paranormal romance in un'unica indimenticabile avventura in cui i protagonisti diventano artefici, vittime e pedine di avvenimenti che ne segnano i destini.
L'autore ha deciso di scommettere tutto attraverso l'autopubblicazione sulla piattaforma Amazon sia per il mercato italiano e a breve anche per quello internazionale (la versione inglese verrà lanciata nel mese di settembre)


Nota tecnica...
Il romanzo è realizzato in formato ebook kindle e può essere richiesta anche la versione cartacea acquistandolo direttamente su AMAZON.
Scaricando gratuitamente l'applicazione kindle e creando un account amazon è possibile visualizzare il file del libro, anche se non si dispone di un kindle reader, su vari dispositivi tablet android and ipad, cellulari iphone e android nonché leggere direttamente il file su computer windows o apple.

Sinossi: La storia prende vita nel sonno e nei sogni di Marcel Guivarch, scrittore bretone, capace di immergersi nel ricordo di un passato ancestrale. In quella terra di mezzo tra sogno e realtà il protagonista comincia a prendere piena consapevolezza della sua vera identità e della sua missione. Attraverso le visioni che una misteriosa civiltà riesce a trasmettergli, ripercorre le sue vite a ritroso fino a scoprire di essere stato Railen, guardiano scelto della principessa Adudan, rimasta sola a governare il pianeta Atlas dopo la morte del padre.
Per Marcel, quelle visioni sono il primo tassello di una storia che affonda le radici nella notte dei tempi. La storia dei Pleiadiani e della Federazione Galattica che dal principio di tutto combattono i Draconiani: una crudele civiltà aliena mossa dalla volontà di soggiogare tutte le civiltà dell’universo per succhiare la loro energia vitale. È così, ricordo dopo ricordo, che il protagonista inizia a mettere a fuoco un passato che sembra appartenergli sempre più nel profondo. Una presa di coscienza che lo porterà a raccontare in prima persona le vicende che lo hanno costretto a separarsi dalla sua amata Adudan. In viaggio tra diverse dimensioni spazio temporali i due amanti cercheranno rifugio e riparo, inseguiti dagli emissari che il perfido imperatore Seth invierà sulle loro tracce. Si reincarneranno lungo epoche storiche diverse mantenendo fede all’impresa che devono portare a compimento: difendere i segreti celati nel magico Cristallo di Atlas. È lì che risiedono le risposte a tutte le domande che l’uomo si è posto fin dalla notte dei tempi. Non sarà sempre possibile sfuggire attraverso dimensioni parallele, arriverà un giorno in cui i Draconiani riusciranno ad individuare il cristallo; per quel giorno l’umanità dovrà essere preparata e addestrata per difendere il proprio destino. Questa la dura missione di Adudan e Railen. Le civiltà che fonderanno sul pianeta Terra, per trasmettere i loro insegnamenti alle popolazioni indigene, Lemuria ed Atlantide, verranno presto scoperte e distrutte ed ancora una volta i due saranno costretti alla fuga. Non sarà facile tenere fede a questo giuramento anche perché proprio la missione alla quale sono chiamati, li costringerà a vivere vite separate lontani l’uno dall’altra.
Il racconto narrativo prende avvio dalle vicende e dalle imprese che hanno coinvolto i protagonisti in un passato ancestrale fino a tornare temporalmente ai giorni nostri dove, su un’isola della Bretagna, per una serie di circostanze, riusciranno a ritrovarsi. Proprio il loro incontro risveglierà ricordi sepolti nello spazio e nel tempo che porteranno alla luce ancora una volta il senso profondo della loro missione e la minaccia impellente che incombe sulla Terra. È così che Marcel Guivarch e Françoise Marell scopriranno di essere stati un tempo Railen ed Adudan e capiranno che il loro amore, capace di sfidare il tempo e lo spazio, è l’unica forza in grado di arrestare le tenebre nelle quali i Draconiani vorrebbero confinare l’intera umanità.Il romanzo fonde in maniera innovativa i diversi elementi della narrativa di genere: dall'urban fantasy al paranormal romance; dal fantasy al mistery.


Il booktrailer interamente realizzato dall'autore (montaggio e musica)...
Quarta di copertina...
Solo quando non avrai più paura della morte potrai scrivere il tuo destino. Marcel vive su una piccola isola della Bretagna. Sogna di diventare un famoso scrittore ma è proprio nei sogni che conosce il suo destino e la sua vera identità. Un cammino onirico, che lo catapulta nel magico mondo di Atlas. Lì scopre di essere stato Railen, guardiano scelto della principessa Adudan. Per Marcel, quelle visioni sono il primo tassello di una storia che affonda le radici nella notte dei tempi. Ricordo dopo ricordo, inizia a mettere a fuoco un passato che lo porta a raccontare, in prima persona, le vicende che lo hanno costretto a separarsi dalla sua amata Adudan. Inseguiti e costantemente minacciati dai Draconiani, una crudele civiltà alinea, i due amanti dovranno separarsi per proteggere il Cristallo di Atlas. Non sarà sempre possibile sfuggire, arriverà un giorno in cui i Draconiani riusciranno a individuare il Cristallo; per quel giorno l'umanità dovrà essere preparata e addestrata per difendersi e scrivere il proprio destino.
Dario Giardi: Nato a Roma nel 1977, ricercatore, si occupa di ambiente ed energia. Le sue passioni: musica e fotografia. Il suo grande amore: la scrittura.Per la casa editrice Polaris ho pubblicato le guide turistiche: “Bretagna: natura, arte, poesia e mistero tra oceano e cielo” e "Roma: misteri ed itinerari insoliti".Segnalato a diversi premi letterari ho pubblicato racconti su antologie e riviste. Per contatti: Email: dario.giardi@yahoo.it www.dariogiardi.com twitter @dariogiardi
Pagina Adudan su facebook www.facebook.com/adudan2012

Recensione: Dreamless

dreamless-angelini-giunti-y



Recensione:

Un titolo e un sottotitolo perfetti "Dreamless. Nell'aldilà ogni notte è per sempre", perchè in questo secondo capitolo della serie mitologica The Awakening series la nostra Helen ogni notte dovrà affrontare gli Inferi per riuscire a salvare le quattro Case dalla maledizione che incombe su esse e sui loro discendenti, non potendo per tale ragione sognare.

Nonostante la mole non sia insignificante lo stile di questa scrittrice riesce a coinvolgermi totalmente senza farmi rendere conto delle pagine che scorrono troppo velocemente. Si sa ormai è luogo comune pensare che i secondi romanzi delle trilogie siano di transizione, in Dreamless, però, ciò non avviene, anzi mai un momento piatto solo un'adrenalina costante che si percepisce in ogni singola parola. 

Ancora una volta chapeau a questa scrittrice per la sua conoscenza della mitologia greca e grazie a lei mi sto acculturando anch'io! Se Starcrossed delineava solo la storia in generale qui vi è un'evoluzione notevole della scrittura. La trama si infittisce e l'avventura di Helen prende forma e significato tanto da affermare che questo secondo volume sia notevolmente superiore al primo, nonostante quest'ultimo l'abbia adorato.

La storia si delinea sempre meglio anche se non capisco il motivo per cui la Angelini abbia dovuto inserire il triangolo amoroso Lucas-Helen-Orion, ormai non ne posso più! La storia così pura e impossibile tra Helen e Lucas penso abbia già tanto da raccontare da sè. Per carità Orion è un personaggio perfetto che si riesce ad amare sin dal primo incontro ma i triangoli fanno sì che un pò tutti gli YA si assomiglino e ciò mi fa storcere il naso perchè so il potenziale di tale trilogia.

Concludo facendo ancora una volta i complimenti alla Giunti per la bellissima copertina e per l'edizione così ben curata!

giovedì 5 luglio 2012

In libreria: Questo è solo l'inizio

Gina Blaxill
Questo è solo l'inizio

Titolo: Questo è solo l'inizio
Autrice: Gina Blaxill
Casa editrice: Piemme Freeway
Pagine: 294
Prezzo: € 15,00 
Uscita: 3 luglio

Trama: Jonathan e Rosalind non si sono mai visti, ma una sera si trovano per caso online e cominciano a parlarsi in chat. Jono ha 16 anni, vive a Norfolk e soffre per la lontananza di Freya, la sua ragazza, che frequenta una scuola di musica a Londra, dove i suoi genitori gli hanno impedito di andare. Ros, invece, ha 14 anni, vive a Londra, ha una famiglia poco presente e una migliore amica che vuole trascinarla a uscire con un gruppo di ragazzi artistoidi un po’ troppo strani per i suoi gusti. Jono e Ros cominciano a sentirsi tutti i giorni, tra chat, e-mail e sms. Quando all’improvviso, mentre il loro rapporto virtuale diventa sempre più profondo, Freya sparisce, ultima di una serie di ragazze scomparse a Londra, e Jono diventa l’indiziato numero uno...

Gina Blaxill: ha 24 anni e vive nella parte nord di Londra. Da quando era piccola, il suo sogno è sempre stato quello di diventare scrittrice, difatti ha iniziato a scrivere all' età di otto anni senza poi fermarsi. Il suo primo romanzo è Pretty Twisted (Questo è solo l' inizio) pubblicato nel 2011. A Settembre 2012 uscirà il suo secondo romanzo, Forget me Never.

In libreria: Everwild

Neal Shusterman
Everwild

L'atteso seguito di Everlost, primo volume di una trilogia ambientata in un mondo allo stesso tempo spaventoso e affascinante e dove due ragazzi indimenticabili lottano per dare un senso alla propria non-vita.

Titolo: Everwild
Autrice: Neal Shusterman
Casa editrice: Piemme Freeway
Pagine: 420
Prezzo: € 16,00 
Uscita: 26 giugno



Trama: Non c'è solo vita oltre la morte, c'è anche un mondo, Everlost. E quel mondo è sull'orlo di una guerra. Nick, l'Orco Cioccolata, vuole aiutare i ragazzi di Everlost a raggiungere il posto dove sono diretti, quale che sia. Invece Mary Hightower, detta anche la Strega del Cielo, vuole trattenerli in quel limbo per l'eternità. Nel frattempo Allie la Reietta sta viaggiando verso casa con Mikey, un tempo conosciuto come il mostro McGill, ma tutto quello che troverà a missione compiuta è il terribile segreto dei Rubapelle...


Hanno detto...
"Ancora una volta, Shusterman ha creato un mondo bellissimo e fantastico ma altrettanto inquietante e spaventoso. Una lettura affascinante, trattegiata con mano magistrale"
Kirkus Reviews

“Shusterman ha creato un mondo in cui nulla è quello che sembra. Mentre i due ragazzi protagonisti lottano per dare un senso alla loro vita nel limbo in cui sono finiti, allo stesso tempo crescono come persone, diventano adulti. E cominciano a vedere cosa è davvero importante. Shusterman ha costruito una storia sul potere dell’altruismo. E nel farlo non si è lasciato scappare l’occasione di scrivere una travolgente storia d’avventura con mostri e altre figure fantastiche” 
Library School Journal

Neal Shusterman: Nato a Brooklyn nel 1962 e dopo aver passato alcuni anni a Città del Messico ha frequentato l’Università di Irvine dove si è laureate in teatro e psicologia. Proprio agli anni dell’università risale il suo esordio come scrittore con una sceneggiature cinematografica.
Da allora Neal è stato apprezzato come romanziere, sceneggiatore ed autore televisivo. I suoi libri hanno ricevuto numerosi premi come quello dell’International Reading Association, quello dell’American Library Association, e numerosi altri premi statali e locali sparsi per gli Stati Uniti. Il suo poliedrico talento va dalla regia (due suoi cortometraggi gli hanno permesso di vincere il CINE Golden Eagle Awards) allo scrivere pezzi e musica per il teatro. Neal si è pure cimentato nella progettazione dei giochi per ragazzi: il gioco per teen "How to Host a Mystery", e sette giochi della serie "How to Host a Murder". Come sceneggiatore tv e cinematografico Neal ha realizzato le serie tv “Goosebumps” e “Animorphs” e il film Pixel Perfect per la Disney Channel. Neal ha anche lavorato sull’adattamento per il cinema dei suoi romanzi Everlost e Unwind.
Le sue due lauree in teatro e psicologia e la sua grande esperienza di incontri pubblici con i suoi lettori, sia adolescenti che adulti, hanno permesso a Neal di elaborare un approccio molto singolare alla scrittura. I libri di Shusterman nascono attraverso la costruzione di personaggi molto realistici al centro di storie toccanti e coinvolgenti, il tutto tenuto insieme con un umorismo senza eguali e davvero trascinante. I suoi romanzi ruotano sempre a torno a temi di scottante attualità, di interesse sia per gli adulti che per i ragazzi. La Piemme ha pubblicato nella collana Il Battello a Vapore Il popolo degli oscuri, Gli alieni sono tra noi e II ragazzo che diventò (quasi) padrone del mondo, Calvin l’invisibile. Nella collana YA di Piemme, Freeway, è stato pubblicato Everlost e Unwind.

Recensione: Quel che resta di te


Recensione: 

La copertina del libro balza subito all'occhio con il suo verde brillante, ma se ci fate caso c'è un ragazzo che cammina in bilico su dei binari, visto così può non significare nulla ma al termine della lettura vi assicuro che ne avrà parecchi di significati.

Quel che resta di te è una storia di amicizia. Una storia di dolore. Una storia di perdita. Una storia per adolescenti ma non solo. Una storia che nonostante gli impegni ho finito in poche ore. Una storia da cui non pretendevo molto ma che in realtà mi ha lasciato molti spunti di riflessione.

Keith Gray ci racconta del viaggio di tre ragazzi quindicenni: Blake, Sim e Kenny intrapreso dopo la morte del loro migliore amico Ross. La destinazione è un paesino scozzese omonimo in cui Ross avrebbe voluto vivere. I tre decidono di portarci le sue ceneri per sdebitarsi della sua amicizia ma soprattutto per dargli un addio degno di lui e non come il funerale a cui hanno partecipato tutti quelli che gli hanno reso la vita un inferno.

Naturalmente il viaggio si rivelerà essere una crescita per i tre ragazzi i quali vivranno diverse prime esperienze alcune piacevoli altre divertenti ma anche umilianti e poco gratificanti. Tutto questo li porterà a comprendere meglio se stessi, meglio la loro amicizia ma soprattutto capiranno meglio Ross e le sue verità a lungo taciute.

Lo stile del romanzo è scorrevole e ben congegnato. L'autore è riuscito a ben delineare i protagonisti, i loro pensieri e le loro idee. La voce narrante è proprio uno dei ragazzini  Blake e spesso i suoi pensieri li ho capiti e condivisi. Mi sento di consigliare questo romanzo perchè nonostante la leggerezza della scrittura il tema affrontato ci accomuna un pò tutti. 

Anteprima: Biancaneve e il cacciatore

La storia diventata l’atteso film diretto da Rupert Sanders e interpretato da attori del calibro Kristen Stewart, Chris Hemsworth, Charlize Theron e Sam Claflin. La celebre favola si trasforma, nel libro e al cinema, in un racconto epico, dark e romantico.

Titolo: Biancaneve e il cacciatore
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 240
Prezzo: € 16,00 
Uscita: 11 luglio

Trama: Re Magnus è in guerra contro un terribile nemico. Ma armi e battaglie non lo distraggono dal doloroso ricordo della moglie perduta. Di lei gli rimane solo la piccola Biancaneve. Fino al giorno in cui, nella Foresta Tenebrosa, il re incontra una donna bellissima, capace di farlo innamorare di nuovo: la malvagia Ravenna. È la regina del Male, che con le sue arti di magia nera, assorbe dal cuore delle fanciulle l’eterna giovinezza, uccidendole. La prossima vittima è Biancaneve. Ma sotto il candore della pelle e l’ingenuità dello sguardo, la ragazza cela un animo guerriero. Ed Eric, il cacciatore destinato a sopprimerla, si troverà di fronte una donna coraggiosa, affascinante, e decisa a combattere, nonché una banda di nani ribelli che darebbero la vita per lei. La perfida Ravenna ha i giorni contati.

La bellissima strega Ravenna contro la splendida Biancaneve… la bellezza che seduce e uccide contro il fascino e la forza della purezza… e voi da che parte state?

Recensione: Il canto della rivolta


Recensione: (qualche spoiler ci sarà!)

E anche l'ultimo capitolo di una delle trilogie più entusiasmanti e che più ho amato è, ahimè, terminato. Il pensiero di abbandonare tutti i meravigliosi personaggi creati dalla Collins mi fa sentire orfana come quando chiusi l'ultima pagina di Harry Potter e i doni della morte.

Il canto della rivolta a differenza degli altri due l'ho trovato un pò sottotono per la lunghezza e la lentezza con cui gli avvenimenti accadono. Inizialmente ho faticato nel superare lo scoglio delle 50 pagine. Descrizioni minuziose e secondo me, a volte, totalmente inutili si susseguono e abbondano ripetizioni che si potevano evitare.

Una volta riposto i libreria ho capito però che quest'ultimo romanzo è il più difficile da assimilare: morte, distruzione, tortura e odio sono i temi principali che si protraggono sino alla fine. Katniss è costretta a prendere decisioni decisive che cambieranno per sempre il corso degli eventi.

Innanzitutto deve affrontare la realtà: ha subito un forte trauma cranico, il distretto 12 è stato distrutto e Peeta è stato catturato e torturato, assimilare queste informazioni si rivelerà un'impresa complessa e difficile. Troviamo per la prima volta una Katniss più umana e soprattutto sentimentalmente debole e capace di provare sofferenza. 

Ho letto diversi pareri e molti hanno criticato questo libro per svariati motivi. Condivido con coloro che dichiarano che le morti di alcuni personaggi (vedi Prim e Finninck) siano totalmente prive di senso ma il finale non l'ho trovato così disastroso. La madre che l'abbandona non mi sembra una novità è stato per tutto il libro un personaggio per cui non ho provato simpatia: l'ho trovata solo un'inetta che ha sempre pensato solo a se stessa e mai a chi le stava intorno, soprattutto alle figlie. Il distacco con Gale, se da un lato mi sembra giusto perchè è lui che ha inventato la trappola in cui Prim è morta dall'altro non lo concepisco: sono migliori amici praticamente da sempre, lui addirittura afferma di amarla e non fanno niente per parlarsi anche a distanza di 15 anni? Mi sembra un pò eccessivo...

Per quanto riguarda la scelta  che ricade su Peeta non credo che sia come molti hanno affermato di comodo. Se ci pensate lei dice "La notte in cui provo di nuovo quella sensazione, la fame che mi aveva assalito sulla spiaggia, so che tutto questo sarebbe accaduto comunque." Lei ha sempre saputo che Peeta è quello giusto e che lo amava ma ha dovuto reprimere i suoi sentimenti un pò per non ferire Gale un pò perchè donandosi a Peeta era cosciente del fatto che avrebbe poi perso la maschera che aveva creato e che la caratterizzava: la ragazza di fuoco razionale, fredda e distaccata.

Naturalmente queste sono opinioni personali che ognuno può condividere o meno. Il canto della rivolta non lascia spazio alla speranza di un quarto capitolo ma sono curiosa di sapere che cos'altro la Collins si inventerà nei prossimi scritti!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...