.

.

giovedì 18 aprile 2013

Recensione: Uno splendido disastro



Recensione:
Un giorno per leggerlo...cinque minuti per dimenticarlo. Mi sono lasciata trasportare, ahimè, dall'onda del "caso editoriale". Mi aspettavo mari e monti, immaginavo un turbinio di emozioni e di palpitazioni e invece niente, anzi sono solo rimasta scandalizzata da come una ciofeca del genere sia piaciuta così tanto!

L'ho letto in un batter d'occhio, ma tutti sappiamo benissimo che non è questo a fare di un libro una garanzia di qualità. Tralasciando lo stile dell'autrice, che ho trovato fin troppo scialbo e semplice, mi ha turbato soprattutto il contenuto e la caratterizzazione dei personaggi. Il messaggio che lancia questo libro é veramente inaccettabile e molto discutibile!

Andiamo con ordine: Abby è una quasi diciannovenne, una ragazza semplice, con un passato tormentato e oscuro che un giorno incrocerà lo sguardo del bel tenebroso, tatuato, ammaliante Travis Maddox, mentre questi sta tenendo un incontro di pugilato clandestino, che, naturalmente, vincerà perchè lui è invincibile.

Travis è il figo più figo di tutti, ogni ragazza spera di essere la fortunata della serata e poi tutte ci rimangono male se non riescono a far sì che lui si innamori di loro, patetiche! Lui peró è un duro, non si innamora di nessuna fin quando Abby non lo rifiuta...e lui per dimostrare quanto sia virile e mascolino, per difendere la sua posizione di maschio alfa è consapevole del fatto che c'è solo una cosa da fare: conquistarla. Tra l'altro a causa di una scommessa i due, per 30 giorni, dovranno convivere sotto lo stesso tetto e dormiranno nello stesso letto, ma la loro è solo amicizia, è tutto platonico. Io di amicizia tra loro ne ho vista ben poca! Quello che c'è è qualcosa di morboso e di malato.

Lei non vuole legarsi a lui perchè Travis rappresenta tutto ció da cui è scappata e che sa che è giusto evitare, lui invece inizia ad avere una vera e propria mania ossessiva per lei, si aggrappa a lei come se fosse la coperta di Linus.

Tutto è lineare e scontato, ogni singola scena la si puó intuire con largo anticipo anche se alcune rasentano il ridicolo e l'improbabile. Ovviamente i due finiranno col mettersi insieme e vivranno una storia inizialmente idilliaca, ma dopo neppure tre pagine si lasciano, per poi riprendersi e allontanarsi di nuovo...un vero strazio! 

Nessuno dei due protagonisti è riuscito anche solo a essermi leggermente simpatico, lui che prende a pugni ogni beota che per sbaglio guarda Abby, cavandosela sempre senza neppure una mezza denuncia o con almeno un "Mio padre lo verrà a sapere" stile Malfoy (lui non è nessuno ma coloro che prende a pugni sono ricchi sfondati e sappiamo come tendono ad essere i figli di papà...mah)!


Travis, inoltre, è un vero e proprio stalker (tanto da riconoscerlo persino lui), non le fa indossare ció che vuole, questo sin da quando la loro è solo "amicizia", non le permette di ballare,uscire o anche solo parlare con nessuno che non sia gay o del suo stesso sesso, le rovina ogni singolo appuntamento...sul serio piace un uomo così? Sul serio alle donne piace essere uno zerbino senza dignità? Ció mi fa riflettere parecchio...
Lei peró non è da meno lo fa penare per tutto il libro con i suoi continui tira e molla, continua a giocare con i sentimenti di altri ebeti che le corrono dietro e tutto ció che fa lo fa consapevolmente, diciamocela tutta è una vera stronza! 


Ragazzi, naturalmente questa è la mia personalissima opinione, anche perchè se il libro ha successo a qualcuno dovrà pur piacere! Io non rientro in tale categoria e vi consiglierei, nel caso vi voleste approcciare a tale romanzo, di farlo con cautela e poche aspettative e soprattutto divertitevi nel leggere innanzitutto i dialoghi patetici e, poi, di tutte le situazioni assurde che la McGuire si è inventata per avere un happy ending che io ho trovato veramente da squilibrati considerando l'età giovane!


Voi l'avete letto? Ditemi la vostra opinione!

6 commenti:

Elena ha detto...

Per molti versi sono d'accordo con quello che hai scritto, il libro da un messaggio sbagliato. I comportamenti di Travis e Abby sono da perdere la testa eppure mi è piaciuto ^^

saetta9 ha detto...

Elena grazie di essere passata :) sono ben contenta che a te il libro sia piaciuto sicuramente hai colto qualcosa che a me è sfuggito :) peró come personaggi sono veramente strani :)

Jaqueline ha detto...

Oh, sono in crisi! Cosa devo fare? Lo devo leggere o non lo devo leggere?
Ahahaha xD non mi sono mia ritrovta in questa situazione! Ho letto il 50% di recensioni positive e il 50% di recensioni negative! Non saprei...

saetta9 ha detto...

Jaqueline capisco perfettamente il tuo dilemma :) Naturalmente, come si evince, io ti direi di lasciarlo perdere, ma se la curiosità c'è: appagala, solo leggendolo puoi prendere una posizione :) nel caso in cui decidessi di leggerlo voglio poi sapete in che fazione sei XD

Hutchers91 ha detto...

Finalmente qualcuno che la pensa come me! ho letto tutti pareri positivi riguardo questo libro, eppure io l'ho proprio odiato! A quanto vedo non sono l'unica, per fortuna! xD
Abby è probabilmente tra i personaggi più antipatici che abbia trovato in un libro, ancora non ho avuto tempo di recensirlo ma ho la sensazione che sarò parecchio spietata!!!

http://bauledinchiostro.blogspot.it/

saetta9 ha detto...

Infatti anch'io l'ho letto seguendo la scia dei commenti positivi e come spesso accade si rimane delusi :) Abby è uno dei personaggi più inutili che abbia mai incontrati e Travis non è da meno :) sono curiosa di leggere la tua opinione :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...